IVANO PEDINI COACH LIGURIA

IVANO PEDINI COACH SAVONA

IVANO PEDINI COACH ITALIA

IVANO PEDINI PNL

COACH E PNL

PROGRAMMAZIONE NEURO LINGUISTICA

INNWEB

CORSI DI FORMAZIONE PER RAGGIUNGERE IL SUCCESSO

CORSI DI MOTIVAZIONE

Ivano Pedini organizza corsi di formazione per raggiungere il successo in ogni ambito della propria vita privata e lavorativa. Corsi di motivazione, corsi di comunicazione, di programmazione neurolinguistica...
 

  .

.
  Ivano Pedini organizza corsi di formazione per raggiungere il successo in ogni ambito della propria vita privata e lavorativa. Corsi di motivazione, corsi di comunicazione, di programmazione neurolinguistica...

 
 
IVANO PEDINI
"UNA VOCE OPACA NON PUO’ COMPETERE CON UNA VOCE CHIARA,
FOSSE ANCHE UNA VESPA
"
Barry Neil Kaufman



IL SOGNO DI UNA PASSIONE

Amleto stupisce quando, durante la rappresentazione dei commedianti al castello, si rende conto che l’hanno commosso.
Loro, che hanno recitato una cosa non vera, che non gli appartiene, così…eppure hanno toccato nel segno, “per il sogno di una passione”!
Mentre lui, Amleto, che avrebbe ben maggiori ragioni per passare all’azione (vendicare il padre assassinato dallo zio) resta inattivo, negletto, incapace di passare a vie di fatto…

Per il sogno di una passione1
Che differenza saper aggiungere personalità e qualità emozionali al proprio lavoro!

Pensaci mio caro Amleto…Coach, pensaci…

PERCHE’ UN COACH’S STUDIO?

Oggi il Coach non esiste come figura professionale riconosciuta.
Ciò nonostante esiste.
Molto consolante, anche se il mondo della Formazione oggi in Italia è un insieme a dir poco nebuloso e caotico.
Come ogni mercato in espansione ( e con buona pace dei veri professionisti!) conosce l’invasione di personaggi improvvisati, dalla preparazione assai dubbia, ma talora abili nel promuovere la propria immagine (ed i propri guadagni).
Un giovane Coach, pur formato presso una scuola seria, si trova davanti un percorso professionale molto difficile.
Se la necessità di impadronirsi del mestiere con la pratica è una priorità imprescindibile, d’altra parte si è frenati dalla confusione che nasce dall’incertezza del proprio status sociale.
Occorrono soluzioni.
Esercitare una professione senza investire tempo ed energia nella propria evoluzione, continua e costruttiva, è un vicolo cieco.
Non è nemmeno consigliabile una formazione frammentaria, derivata da stage di questo o quel personaggio, o proveniente da discipline eterogenee o “alla moda”.
Quello che serve veramente è una formazione di base continuativa strutturata nel tempo, attorno ad una struttura che si ponga la priorità di approfondire e diffondere il meglio della cultura della Crescita Personale, il confronto esperienziale ed il rispetto solidale.
Formazione personale e/o a distanza, workshop per gruppi, percorsi a moduli successivi, lavoro insomma…

O meglio THE WORK!

PERCHE’ UN COACH’S STUDIO COME UN ACTOR’S STUDIO?

Un Coach è un artista che due eccellenti amici: se stesso ed il proprio lavoro.
Nella sua professione può raggiungere una brillante completezza tecnica, ma se la sua capacità espressiva, la sua padronanza dello spazio, la sua comunicativa non sono altrettanto eccellenti, il valore del suo lavoro non sarà mai compiutamente efficace.
Se Mente – Corpo – Essenza non sono equilibrati, l’opera non raggiungerà la vetta della qualità.
Come un attore che recita “…non essere” senza “Essere!”.

IL COACH E’ UN ATTORE?

Importante: un Coach non “agisce” nel suo rapporto con il cliente nel senso di interferire con le sue decisioni.
Tuttavia tanto il Coach quanto l’attore lavorano sia in ricezione che in risposta.
Fra i due “momenti” c’è uno spazio che possiamo significativamente chiamare “rappresentazione”.
La Programmazione Neuro Linguistica pone molte delle sue basi sull’importanza di come ciascuno “rappresenti” la propria realtà attraverso gli input provenienti dai canali sensoriali ( visivo – auditivo – cinestesico).
Venendo a conoscenza di queste “rappresentazioni interne” il Coach può operare affinché il Cliente possa apprendere come attingere alle proprie risorse interiori e operare la “trasformazione” o “viaggio2 dal proprio Stato Attuale allo Stato Desiderato.
Così come l’Attore opera la “Trasformazione” o “Viaggio” dal testo scritto al Personaggio attraverso la rappresentazione.
Per arrivarci entrambi (Coach e Attore) non possiedono che se stessi, ovvero corpo, mente e spirito adeguatamente allenati, stimolati, organizzati.

FORMAZIONE O CREAZIONE?

Indubbiamente la formazione (the work) non è mai neutro od oggettivo, ne esiste uno per ciascun professionista.
Credo che per la crescita personale e professionale sia fondamentale mettersi sempre in prova, uscire dagli schemi abituali, confrontarsi con se stessi!
Il Coach è un artista con una identità in continua evoluzione, che ha necessità di una base, di un “catalizzatore di energia”.
Una formazione continuativa non vale per costruire un operatore robotizzato in meccanismi standard, ma per aiutarlo ad avere un ruolo di creatore responsabile in una collettività.

TALENTO E TECNICA SONO INSCINDIBILI?

La storia della Rappresentazione (dalle prime manifestazioni propiziatorie tribali) è la storia stessa della natura organica della creatività.
Creare non significa forse “far succedere qualcosa” oppure “far funzionare qualcosa?”
Sono convinto che chiunque può apprendere come sviluppare le proprie capacità creative ricavandone prima di tutto una grande soddisfazione interiore.

L’EQUILIBRIO DI CORPO – MENTE – ESSENZA E’ FONDAMENTALE PER UNO SVILUPPO ORGANICO ARMONIOSO DELLE RISORSE UMANE?

Lo ribadisco: l’Essere Umano non è e non deve diventare un robot programmato in un mondo robotizzato.
Egli può sviluppare e definire una gamma vastissima di capacità attraverso un processo creativo aperto e incondizionato.
Posso aggiungere che ritengo che ogni azione umana sia un processo creativo.
Per quale ragione dunque non abolire i propri illusori limiti?
Sono sicuro che una tecnica eccellente continuativamente implementata sia indispensabile sia al Coach che allo scienziato che allo sportivo che a chiunque!

L'AZIONE DEL COACH PUO’ ESSERE LIMITATA DA UNA NON PERFETTA PADRONANZA DEI SUOI MEZZI ESPRESSIVI?

E’ la stessa differenza fondamentale che esiste fra un grande attore ed un semplice attore di mestiere: quest’ultimo non comunicherà emozione, non parlerà allo spirito, farà solo un lavoro di superficie, senza arrivare a “creare una trasformazione”.
Molti sono convinti che il lavoro del Coach sia essenzialmente porre le “giuste domande di qualità”, e ciò è vero. Ma ricordate: il Coach lavora con tutto se stesso: corpo, voce, gestione dello spazio.
Tutte le emozioni, i pensieri, i sussulti interiori lanciano segnali (anche per telefono!) che costituiscono un linguaggio assai più potente delle sole parole.
Uno squilibrio interiore, una incongruenza nei gesti, un moto inconscio possono danneggiare seriamente anche una performance tecnicamente perfetta.

UN PERCORSO PER OGNI COACH

Non si può diventare Coach straordinari senza un percorso di sviluppo delle proprie facoltà: talento, immaginazione, spontaneità, intelligenza naturale, intuizione, osservazione, calibrazione…
Ciò è ottenibile solo solo con un profondo ed elaborato lavoro su se stessi con costanza, desiderio irremovibile e determinazione.
Il vero segreto è sempre quello di arrivare a conoscersi e quindi a focalizzare le proprie doti in una “Presenza” efficace, completa ad ogni livello.

LA MISSIONE DEL COACH’S STUDIO

Il grande Maestro, Attore e Regista Stanislavskj disse che l’Attore serve l’arte immettendo il proprio talento e la propria umanità nel suo lavoro allo scopo di realizzare la verità che l’autore (del testo teatrale) indicava “sotto” le parole.
Per realizzare ciò l’Attore ha la responsabilità e l’obbligo della Crescita Personale, così da sviluppare e sensibilizzare i suoi strumenti: voce, corpo, mente, cuore ed anima.

Allo stesso modo il Coach serve il Cliente tramite il suo talento e la sua umanità per aiutarlo a vivere e realizzare pienamente la sua esistenza, la sua verità libera dalle circostanze limitanti.
E usa gli stessi strumenti.

Il Coach deve esprimersi in modalità altamente qualitative e cioè:

- Espressione personale
- Confidenza interiore
- Comunicazione
- Parlare in pubblico

COSA OFFRE IL COACH’S STUDIO?

- Tecniche di rilassamento e concentrazione
- Lavoro sulla scena
- Lavoro con il gruppo
- Tecniche di movimento ed espressione corporea
- Dizione ed uso della voce
- Allenamento dei meccanismi dell’attenzione, della memoria ed esercizi sensoriali
- Recitazione
- Public speaking
- Memoria emotiva e sensoriale

COSA PUOI APPRENDERE?

- Scoprire le modalità e le qualità della tua voce
- Adeguare i tuoi livelli di energia
- Acquisire ritmo e temporalità narrativa
- Acquisire risonanza vocale
- Maestria nella respirazione
- Creazione dell’”atmosfera” e del movimento interiore
- Gesto psicologico e obiettivo
- Creare ed impiegare le immagini interiori
- Relazioni funzionali nello spazio
- Immaginazione creativa e impulso
- Trasformazione
- Radiazione e ricezione
- Espansione e contrazione della “presenza”
- Elaborazione dell’ “In time” e “out time”
- Conquista istantanea del “punto di vista”
- Verifica dell’efficacia di una metodologia
- Integrazione e conseguimento di nuovi strumenti

QUALI SARANNO I RISULTATI?

- Identificare i tuoi obiettivi
- Conoscere il tuo pieno potenziale
- Implementare le tue risorse
- Creare un gioco di squadra vincente
- Sviluppare la sensorialità e l’intuizione per risolvere problemi
- Apprendere come pensare “andando oltre”
- Affrontare efficacemente le responsabilità eliminando tensioni e paure
- Lavorare con gioia e passione
- Creare obiettivi sempre nuovi
- Costruire la propria immagine vincente
- Scoprire le tue più segrete qualità

E soprattutto:
LIBERARE IL CAPOLAVORO CHE SEI

Ivano Pedini Coach Training
THE WORK
 
 

        Copyright © Ivano Pedini All rights reserved.
.

home - ivano pedini - coaching - corsi - coach's studio - you tube - contattaci
exclusive store - progetto solidarietà - lavora con noi

 

powered by InnWeb.it